Giornata Mondiale Per L'Eliminazione Della Povertà

Il 17 ottobre si celebra la XXIX Giornata Mondiale di eradicazione della povertà che venne istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1992. In relazione e adesione alla Giornata Mondiale di eradicazione della povertà la Rete Nazionale dei Numeri Pari ha promosso per sabato 16 ottobre una mobilitazione nazionale per i diritti e la giustizia sociale.

Bastano alcuni dati per dare un senso alla Giornata e il manifesto che convoca la mobilitazione li elenca con precisione. In Italia sono 5,6 milioni le persone in povertà assoluta, 1,3 milioni sono minori. Sono, inoltre, 8 milioni le persone che vivono in povertà relativa: una persona su tre è a rischio esclusione sociale.

Istat conferma aumento della povertà assoluta nel 2020: “Riguarda 5,6 milioni di persone. Al Nord la crescita più ampia di famiglie povere”
La corruzione e l’evasione fiscale continuano a crescere, la precarietà abitativa e quella nel lavoro sono gli assi centrali che contribuiscono strutturalmente alla crescita della povertà. Le disuguaglianze sempre più marcate e l’assenza di politiche sociali efficaci e innovative creano le condizioni affinché siano le mafie a fare grandi affari. In ampie aree dell’Italia il cosiddetto welfare sostitutivo mafioso rischia di essere oggi l’unica risposta nelle periferie, evocate durante le campagne elettorali ma evidentemente ancora poco conosciute da chi dovrebbe dare risposte.